30 giugno 2015

Top Ten Tuesday | Top Ten Books I've Read So Far In 2015

Cari Bookworms,
che ne dite se cerchiamo di scacciare un po' di questo caldo con una Top Ten? È molto tempo ormai che non stilavo una top ten, un po' a causa del fatto che non sempre mi senti ispirata dalle tematiche proposte dal Blog ideatore della rubrica (The Broke and The Bookish)... ma questa settimana il tema fa decisamente per me e quindi ecco i 10 migliori libri letti finora nel 2015.


1. Snow Like Ashes di Sara Raasch (Recensione qui)
TRAMA: Sedici anni fa il regno di Winter fu conquistato e i suoi cittadini resi schiavi, lasciandoli senza magia e un sovrano. Ora l'unica speranza dei Winterians sono gli otto sopravvissuti che erano riusciti a fuggire, e che hanno atteso il momento giusto per poter recuperare la magia di Winter e ricostruire finalmente il Regno.
Resa orfana quando era solo una neonata durante la caduta di Winter, Meira ha vissuto tutta la sua vita come rifugiata, cresciuta dal generale dei Winterians, Sir. Addestrata per diventare una guerriera -  e innamorata disperatamente del suo migliore amico ed erede al trono, Mather - farebbe qualsiasi cosa per poter aiutare Winter a recuperare il suo potere.
Così, quando alcune spie scoprono la posizione dell'antico ciondolo che potrebbe ristabilire la loro magia, Meira decide di andare lei stessa in missione. Finalmente, scala torri e combatte soldati nemici come aveva sempre sognato. Ma la missione non va secondo i piani, e Meira presto si ritrova a dover fare i conti con un mondo dominato da magia oscura e politiche pericolose - e alla fine realizzerà che il suo destino non è, e mai è stato, veramente il suo. 
2. The Dream Thieves di Maggie Stiefvater (Recensione qui)
TRAMA:La magica linea di prateria è stata risvegliata e la sua energia affiora. I ragazzi corvo, un gruppo di studenti della scintillante Aglionby Academy, sono sulle tracce del mitico re gallese Glendower, che dovrebbe essere nascosto nelle colline intorno alla scuola. Con loro c'è Blue, che vive in una famiglia di veggenti tutta al femminile. A lei è stato predetto più volte che quando bacerà il ragazzo di cui sarà davvero innamorata, questi morirà. Sulle prime sembra che il suo cuore batta per Adam, ma forse è Gansey quello che ama davvero... Intanto Ronan s'inoltra nei suoi sogni, da cui può uscire di tutto. Del resto è uno che ama sfidare il pericolo. Mentre il tormentato Adam, con un passato pesante alle spalle, s'inoltra sempre più in se stesso, cercando una sua strada nella vita. Nel frattempo c'è un individuo sinistro che è anche lui sulle tracce di Glendower. Un uomo pronto a tutto.
3. La corsa delle Onde di Maggie Stiefvater (Recensione qui)
TRAMA: Ogni anno, La corsa dello Scorpione ha luogo sulle spiagge di Skarmouth. Ogni anno, il mare lava via il sangue dalla sabbia. Cavalcare i selvaggi cavalli d'acqua può significare la morte, ma il pericolo è irresistibile.
Quando Puck decide di partecipare alla corsa per salvare la sua famiglia, è attratta dal misterioso Sean, l'unica persona sull'Isola capace di domare le bestie.
Anche se rimarranno insieme, riusciranno a rimanere vivi?
Una cavalcata all'ultimo respiro che farà correre il vostro cuore.
4. A Darker Shade of Magic di V.E. Schwab (Recensione qui)
TRAMA: Kell è uno degli ultimi viaggiatori—maghi con una rara abilità che gli permette di viaggiare tra universi paralleli connessi da una CIttà Magica. C'è la Londra Grigia, senza magia e governata dal pazzo Re George III. La Londra Rossa—dove la magia è onorata, e dove Kell è stato cresciuto a fianco dell’Erede al Trono. La Londra Bianca—in cui le persone lottano per il controllo della poca magia rimasta e la magia si difende.
E una volta c’era anche la Londra Nera…
Ufficialmente Kell è il Viaggiatore Rosso, colui che recapita lettere tra i Monarchi di ciascuna Londra. Ufficiosamente è un  trafficante, un hobby per ribellione che avrà pericolose conseguenze. La sua fuga a Londra Grigia lo condurrà verso un incontro-scontro con Delilah, una ladra con alte aspirazioni, che costringe Kell a portarla con sé in una vera avventura. Ma una antica e malvagia magia è a lavoro, e quella che inizia come un’avventura si trasformerà in una missione per salvare tutti i mondi.
5. Lola and The Boy Next Door di Stephanie Perkins (Recensione qui)
TRAMA: Lola è una fashion designer in erba ed ha un senso dello stile piuttosto stravagante, un ragazzo rocker sexy e grandi piani per il futuro. Tutto è perfetto - fino a che Cricket Bell ritorna nel vicinato. Quando lui ritorna nel mondo di lei, Lola deve riconciliare i sentimenti che da sempre prova per il ragazzo della porta accanto... e forse scoprirà che il vero amore è più vicino di quanto crede.

6. Il tuo Meraviglioso Silenzio di Katja Millay (Recensione qui)
TRAMA: Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all'unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l'una nell'altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.
7. The Winner's Crime di Marie Rutkoski (Recensione qui)
TRAMA: Quando la cacciatrice diciannovenne Feyre uccide un lupo nei boschi, una creatura simile ad una Bestia arriva per riscuoterne il compenso. Trascinata verso una terra pericolosa e magica, che conosce solo attraverso le leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin— uno dei letali e immortali Faeries che una volta governavano il loro mondo.
Mentre dimora nella sua tenuta, i suoi sentimenti per Tamlim si trasformano, passando da una fredda ostilità ad una forte passione,  che brucia oltre ogni avvertimento e bugia raccontatele sul bellissimo, pericoloso mondo dei Fae. 
Ma un antica, cattiva ombra si allunga sulle terre dei faerie, e Feyre deve trovare il modo di fermarlo... o condannerà Tamlin—e il suo mondo—per sempre.
8. A Court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas (Recensione qui)
TRAMA: Quando la cacciatrice diciannovenne Feyre uccide un lupo nei boschi, una creatura simile ad una Bestia arriva per riscuoterne il compenso. Trascinata verso una terra pericolosa e magica, che conosce solo attraverso le leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin— uno dei letali e immortali Faeries che una volta governavano il loro mondo.
Mentre dimora nella sua tenuta, i suoi sentimenti per Tamlim si trasformano, passando da una fredda ostilità ad una forte passione,  che brucia oltre ogni avvertimento e bugia raccontatele sul bellissimo, pericoloso mondo dei Fae. 
Ma un antica, cattiva ombra si allunga sulle terre dei faerie, e Feyre deve trovare il modo di fermarlo... o condannerà Tamlin—e il suo mondo—per sempre.
9. Never Fade di Alexandra Bracken (Recensione qui)
TRAMA: Ruby non ha mai desiderato avere delle capacità che le sono quasi costate la vita. Ora deve utilizzarle quasi quotidianamente, guidando pericolose missioni con l'obiettivo di far crollare un governo corrotto e irrompere nelle menti dei suoi nemici. Gli altri ragazzi nella Childern's League chiamano Ruby "Leader", ma lei sa cos'è veramente: un mostro.
Quando Ruby viene messa al corrente di un segreto esplosivo, deve farsi carico della sua più pericolosa missione finora: lasciarsi dietro la Children's League. Informazioni fondamentali riguardo la malattia che ha  ucciso la maggior parte dei bambini americani - e trasformato Ruby e gli altri che ormai vivono nella paura ed odiati emarginati - sono riuscite a sopravvivere ogni tentativo di essere distrutte. Ma la verità è salvata un un unico posto: una chiavetta USB nelle mani di Liam Stewart, il ragazzo che Ruby una volta credeva poter essere il suo futuro, e che ora non la riconoscerebbe.
Mentre Ruby è in viaggio attraverso un paese disperato e senza legge alla ricerca di Liam - e di risposte alla catastrofe che ha ridotto in frantumi la sua vita e l'America - è divisa tra vecchi amici e la promessa fatta di servire la Lega. Ruby farà di tutto pur di proteggere le persone che ama. E se vincere la guerra significasse perdere se stessa?
10. An Ember in the Ashes di Sabaa Tahir (Recensione qui)
TRAMA:   "Ti ripeterò la stessa cosa che ripeto ad ogni schiavo. La Resistenza ha provato ad entrare in questa scuola innumerevoli volte. L'ho scoperta ogni volta. Se stai lavorando con la Resistenza, se la contatti, se anche solo pensi di contattarla, lo saprò. E ti distruggerò."
Laia è una schiava.
Elias è un soldato.
Nessuno dei due è libero.
Sotto l'Impero Marziale, la ribellione si incontra con la morte. Coloro che non votano il proprio sangue e corpo all'Imperatore rischiano la persecuzione delle persone amate e la distruzione di tutto ciò che hanno di più caro.
È in questo mondo brutale, ispirato all'Antica Roma, che Laia vive con i suoi nonni e un fratello più grande. La famiglia riesce a malapena a sopravvivere nei vicoli poveri dell'Impero. Essi non sfidano l'Impero. Hanno visto cosa succede a coloro che lo fanno. 
Ma quando il fratello di Laia viene arrestato per Alto Tradimento, Laia è costretta a prendere una decisione. In cambio di aiuto da parte dei ribelli che hanno promesso di salvare suo fratello, lei rischierà la sua vita per spiare dall'interno, per conto loro,  la più famosa Accademia Militare dell'Impero. 
Qui, Laia incontra Elias, il soldato migliore della Scuola-- e segretamente, il più riluttante. Elias vuole solo liberarsi da quella Tirannia che è stato addestrato a far rispettare. Lui e  Laia presto capiranno che i propri destini sono intrecciati-- e che le loro scelte cambieranno il destino dell'Impero stesso.


Una menzione speciale va fatta per Heir of Fire di Sarah J. Maas... non l'ho inserito nella top ten semplicemente perché ancora non l'ho finito. Me lo sto gustando pagina per pagina... non so veramente come sia possibile che la Maas mi sorprenda sempre, in ogni suo romanzo, per la complessità dei personaggi, i rapporti tra di essi e per l'intreccio unico e sempre imprevedibile delle vicende ... appena lo finisco, aspettatevi una recensione delirante!! XD
 Qual è la vostra Top Ten dei migliori libri letti finora nel 2015?

Buone Letture,

28 giugno 2015

Spotlight on... FAILURE TO QUEEN di Irene Colabianchi (+ estratto e Booktrailer)

Cari bookworms,
ormai come ogni domenica, eccoci giunti al consueto appuntamento con Spotlight on ...  la rubrica dedicata agli autori emergenti. 
Oggi vorrei presentarvi un nuovo romanzo d'esordio intitolato Failure to Queen di Irene Colabianchi, primo volume della serie fantasy-romance YA Boogeyman saga. L'autrice è giovanissima (è nata a Roma nel 1999) e per scrivere la serie si è ispirata al gioco degli scacchi, che adora.
Di seguito alle informazioni sul romanzo, ho inserito anche un estratto del romanzo e il Booktrailer.

Informazioni e Trama

Titolo: Failure to Queen
Autrice: Irene Colabianchi
Serie: Boogeyman Saga #1
Genere: Fantasy Romance (YA)
Prezzo ebook: 2,99 €
Prossimamente in cartaceo
360 pagine
In tutti gli store online dal 27 giugno 2015
AMAZON
TRAMA: Crystal Young ha sedici anni e vive con il padre in una cittadina del Vermont, sulle rive di un lago. Vive una vita ordinaria, tra amici e scuola. Finirà per dover affrontare diverse insidie, quando in città arriva Elliott Davis e i suoi amici. Sono ragazzi scontrosi, misteriosi ed estremamente affascinanti. 
Crystal dovrà andare alla ricerca di spiegazioni per scoprire cosa sta succedendo e perché d'improvviso avvengono fatti inspiegabili: il padre rischia di morire diverse volte e qualcuno sembra proprio avercela con lui e la figlia, gli stessi Davis sono strani e lei si ritrova ad avere a che fare con l'arrogante Elliott. Sono entrambi presi l'uno dall'altra senza neanche rendersene conto, ma, come dice il detto, niente è come sembra e quando Crystal avrà la risposta a tutte queste stranezze, dovrà fare delle scelte e imparare a conoscere il mondo della Scacchiera Nera, dove i componenti del gioco degli scacchi sono creature dall'aspetto umano e l'anima d'ombra, che fanno riferimento all'Uomo Nero.  
La Scacchiera Nera svelerà i suoi segreti... Sarete pronti ad incontrare l’Uomo Nero?
[Estratto da  Failure to Queen (Boogeyman Saga #1) di Irene Colabianchi]

Elliott si siede al mio fianco, sull’altra poltrona, e fissa la preside, senza degnarmi neanche di un saluto. Ed io dovrei passare l’intero pomeriggio con lui a ridipingere il laboratorio di chimica e pulire i tavoli, perché degli aspiranti scienziati devono sporcare l’aula ogni giorno.
A rifletterci… Questi lavori vengono sempre svolti il venerdì e oggi… È venerdì! Bene, sono fregata.
Amy gli sorride, poi mi guarda severa.  “Mi fido di lei, signorina Young”.
Annuisco, scoraggiata. “Conti pure su di me” mormoro annoiata.
Amy mi dà le chiavi dei laboratori di chimica e, con l’entusiasmo di un bradipo, esco dall’ufficio seguita dal dio della bellezza alle mie spalle. “Non capirò mai perché diavolo sei finito qui, proprio in questa scuola” borbotto giocherellando con le chiavi.
Mi appoggia una mano sulla spalla ed io mi divincolo, presa da un’improvvisa e, straordinariamente, piacevole scossa. “Non mi toccare”.
Alza un sopracciglio, la solita espressione dura. “Qui le regole sono molto rigide”.
Penso che tra poco gli conficcherò una delle chiavi nella coscia. “Non l’avevo capito”.
Riprendo a camminare, perché se non lo guardo, forse, la tentazione di fargli del male scompare e del tutto, spero. I corridoi sono vuoti e regna un silenzio spaventoso, accompagnato dallo stridio delle scarpe eleganti di Elliott e i miei stivaletti.
Devo cercare di recuperare la calma e il mio autocontrollo. E soprattutto devo lasciar scivolare via tutte le cavolate che dirà nell’arco di queste ore che passeremo insieme. 
Se fosse per me, l’avrei già cacciato fuori da questa scuola a calci, ma a quanto pare in questo liceo, Elliott e famiglia, piacciono a tutti.
Morgan mi ha riferito che Grace è davvero una ragazza simpatica e anche molto gentile. Quando me l’ha raccontato, le volevo ridere in faccia, ma ho visto con che serietà me l’ha detto e quindi ho iniziato a valutare l’idea di averla giudicata con troppa superficialità.
Sinceramente, a me Grace mette i brividi. JP mi fa venir voglia di scappare da questa scuola e Elliott di  ucciderlo, una possibilità alquanto legittima, se oggi mi fa perdere di nuovo la pazienza.
Scendiamo  al piano di sotto, percorrendo in silenzio il corridoio ed arrivando alle aule di chimica. Apro la porta della prima, l’aula numero trenta. “Puoi anche rimanere fuori” dico ad Elliott, poggiando la borsa su una delle sedie e osservando attentamente la stanza, per verificare il lavoro che devo fare.
Si issa su uno dei tavoli, le gambe penzoloni e la schiena perfettamente dritta. Mi osserva attentamente, scavandomi l’anima e sento i suoi occhi toccare il fondo di quest’ultima, che come un rimbalzo mi percuotono. “Cosa c’è da guardare?”
Sorride e per un attimo penso voglia chiedermi scusa per il suo comportamento nei miei confronti. “Tu. È divertente provocarti”.
“Sì, uno dei migliori passatempi del secolo” dico acida.
Ridacchia schernendomi. “Potrebbe…”
Apro e chiudo velocemente i pugni, attirando a me tutto l’autocontrollo che mi rimane, cioè praticamente zero. “Io… Ma fai così con tutte le ragazze?”
“Dovresti sapere che la gentilezza non è una mia priorità, quindi direi che puoi risponderti anche da sola” ribatte, il tono freddo e asciutto, senza alcuna emozione.
“Mio Dio. E ti parlo pure” sbotto dandomi della stupida, quindi raggiungo il ripostiglio, dove ci sono una serie di strumenti scientifici e degli scatoloni, in cui sono riposti i barattoli di vernice bianca e i rulli.
“Be’, è quasi impossibile resistermi”.
Alzo gli occhi al cielo e tiro fuori gli scatoloni. “Certo, come no. E le altre cosa dicono del tuo ‘scusate, la gentilezza non è una mia priorità’?” domando rifacendogli il verso.
Scrolla le spalle. “Piace”.
Corrugo la fronte e mi volto verso di lui, cercando di capire se sta facendo sul serio o se mi sta di nuovo prendendo in giro. “Come no…”
Annuisce e salta giù dal tavolo, con l’eleganza di un felino, quindi mi si avvicina, mantenendo il contatto visivo. “Più sei bastardo, più le donne ti vengono dietro”.
Deglutisco, ritrovandomi prigioniera dei suoi occhi e del suo sorrisetto beffardo. Un battito di ciglia mi tradisce e lo sguardo che ho cercato di tenere per tutto il tempo, si abbassa, mostrando la mia debolezza. “Peccato, sei solo un bastardo per me” dico risoluta, alzando gli occhi e facendo un sorrisetto furbo. “Una in meno, Elliott”.
Si gratta il mento, come se stesse facendo una riflessione molto saggia e valutasse la mia risposta da vari punti di vista. “Be’, l’ho notato. Ma una come te non conta, se ho uno stuolo di ragazze che farebbe la fila anche solo per parlarmi”.
Apro la bocca paralizzata, incapace di parlare. “Vorrei darti un pugno” affermo prendendo il rullo e aprendo uno dei barattoli di vernice. “Sta’ attento, Elliott. Non mi provocare”.
Ridacchia, incrociando le braccia al petto e osservandomi mentre sistemo i fogli di giornale lungo il battiscopa di ogni parete, per evitare schizzi di vernice sul pavimento. “Mi ricorderò della tua minaccia, Crystal. E per giunta del fatto che pratichi scherma e quindi sei pericolosa”.
Lo guardo male. “Ti prego, non mi parlare. Anzi, visto che dobbiamo farlo insieme questo lavoro, tu fai il lato di destra ed io quello sinistro, così non ci incontriamo mai e siamo concentrati ognuno a fare qualcosa che non sia parlare” dico e quasi lo imploro, perché non riesco più a tollerarlo.
Prendo il mio iPod dalla borsa e mi ficco le cuffiette nelle orecchie, sparando ad alto volume la musica dei Coldplay. E finalmente ritrovo un po’ di pace interiore, catapultandomi nella dimensione in cui voglio essere, buttandomi alle spalle Elliott e il suo ‘scusate, la gentilezza non è una mia priorità’.
Ma chi si crede di essere?
Forse si sente davvero Adone sceso dall’Olimpo, pronto a rubar cuori a tutte le ragazze del liceo. Oh… Ho voglia di vomitare.
Peccato, Amy la preside dovrà farmi fare il doppio del lavoro se imbratto l’aula dei miei residui corporei.
Passo il rullo sulle pareti, senza voltarmi neanche una volta a guardare Elliott, perché penso che se mi volto finisco per annegare di nuovo nei suoi occhi e non riuscire più a riemergere, neanche con un salvagente.
Penso che passino almeno due ore e la mia parte è quasi completata. Ho già ascoltato ben due album dei Coldplay e questo mi ha aiutato a ritrovare il sorriso. Il bradipo che c’è in me sembra essersi estinto.
D’un tratto il mio iPod si ferma sulla canzone Every teardrop in a waterfall, che spesso ascolto a casa quando sono sola e devo preparare la cena per me e Caleb. Mi è sempre piaciuta perché sembra darmi la carica giusta.
Distrattamente inizio a cantarla ad alta voce e a muovermi a ritmo di musica.

BOOKTRAILER
Che cosa ne pensate?

Buone Letture,



27 giugno 2015

EVA E L’ASSOLUTO di Michela Belli | Recensione

Cari Bookworms,
oggi vorrei parlarvi di Eva e l’Assoluto, l’esordio letterario di Michela Belli. Si tratta di un romanzo che presenta tutte le caratteristiche del genere chick-lit, nel quale la “ricerca dell’assoluto” dona alle vicende di Eva quella marcia in più. Trovo che la cover sia bellissima, e il disegno (creato da un'amica dell'autrice fashion designer Nat Van) perfetto per il romanzo.
Ringrazio l’autrice per avermi gentilmente inviato il suo libro, in cambio di un’onesta opinione.

Informazioni e Trama


Titolo: EVA E L'ASSOLUTO
Autore: Michela Belli
Editore: autopubblicato
Data di pubblicazione: 16 marzo 2015
Lingua: italiana
Prezzo: € 1.49 (ebook) - € 5.99 (cartaceo)
TRAMA: Eva, dolce e scorbutica, fragile e determinata, piena di casini e contraddizioni fino all'inverosimile. La sua sconclusionata vita ruota intorno ad una serie di certezze assolute: un grande amore impossibile, la sfida di una amicizia viscerale con un uomo, che prova come sia possibile essere amici nonostante il sesso, una sorella sempre più perfetta di lei, un padre totalmente insoddisfatto di sua figlia, un lavoro che sembra scelto per accrescere la sua depressione, una passione sfrenata ma non corrisposta per la letteratura, la grande ambizione o piuttosto il desiderio legittimo di realizzare se stessa e i suoi sogni. 

"Ho ventisette anni (bé in realtà quasi ventotto, ma questo non conta, giusto?) sono sola come un cane, la mia famiglia mi evita, non ho uno straccio di fidanzato e faccio un lavoro che detesto."

Eva è nata a Follonica, da una famiglia di origini napoletane. I suoi genitori, specialmente il padre, desiderano vederla lavorare nella pizzeria di famiglia, ma Eva ha in mente altri piani per il suo futuro, o meglio aveva. Sì, perché ormai giunta alla soglia dei trentanni, Eva si ritrova a dover fare un bilancio della sua esistenza, valutando quanto ancora possa continuare ad inseguire il proprio sogno: diventare una scrittrice.

"Non è così che doveva andare la mia vita, vi pare? A questo punto sarei già dovuta diventare una scrittrice di successo! E quando dico successo, intendo dire, una che almeno abbia pubblicato un libro mediocre con copertina rigida al costo di sedici euro!"

E invece si ritrova a fare un lavoro che odia di più ogni giorno che passa, ovvero la segretaria-tutto-fare alla Gull, una piccola casa Editrice indipendente, dove è costretta a leggere manoscritti per lo più banali, senza poter trovare l’occasione giusta per far leggere i propri scritti.
La vita già di per sé incasinata di Eva, si complica quando un giorno si presenta alla Gull, Christian, l’agente letterario di quello che potrebbe essere il romanzo rivelazione dell’anno… ah, Christian è anche il suo ex fidanzato, con il quale Eva non ha mai veramente chiuso e del quale è ancora irrimediabilmente innamorata.
Presa dallo sconforto, compie l’ennesimo errore: gettarsi tra le braccia di Gabriele, il suo migliore amico, il ragazzo che l’ha sempre trattata come un principessa e che la conosce come nessun altro.
In una serie di imprevisti e sentimenti sempre di più a soqquadro, Eva proseguirà la ricerca del suo ASSOLUTO, di ciò che la renderebbe assolutamente felice.
Eva e l’Assoluto è un buon romanzo d’esordio, scritto con uno stile vivace, ironico, capace di dischiudere le porte della mente di Eva, una ragazza confusa, curiosa, fragile ed una instancabile sognatrice.

"Perché accontentarsi? Perché mai, dovrei già smettere di pretendere il massimo alla mia età? Perché devo fingere di non voler toccare l’assoluto in ogni aspetto della mia vita? Sì, l’assoluto, quel punto così alto da diventare un abisso.
Quel momento in cui capisci che la sinfonia è lì, completa."

Ho adorato Eva in tutto il suo essere assolutamente umana, nei suoi sbagli, nel suo insopprimibile desiderio di non abbandonare mai i propri obiettivi, nei contrasti con il padre e una famiglia a volte troppo ingombrante, ma sempre profondamente amata.
In Eva e l’Assoluto, i sogni si scontrano con la disillusione derivante da una realtà effettivamente difficile da plasmare, dove solo la forza di volontà e il non ripiegare su situazioni di comodo, possono fare la differenza tra il realizzarsi e l’annullarsi.
Eva e l’assoluto è davvero un bella storia di determinazione, di scelte più o meno difficili, di famiglia e amicizia, in cui non mancano episodi davvero divertenti e popolato di personaggi estremamente reali (probabilmente ispirati alle esperienze dell’autrice stessa) che rimangono nel cuore: tra tutti Veronica, la migliore amica di Eva, dolce, leale, dispensatrice di ottimi consigli e sempre pronta a dire ciò che pensa – soprattutto in merito agli sbagli commessi – insomma, l’amica che tutti vorremmo avere accanto.

Rating in Segnalibri:
4
La storia di una ragazza alla ricerca del suo ASSOLUTO.
 Che cosa ne pensate?
Trovo che sia un romanzo molto carino da leggere d'estate, meglio se in spiaggia! 

Buone Letture,

26 giugno 2015

New BOOK to MARK | THE WITCH HUNTER by Virginia Boecker

Cari Bookworms,
oggi vorrei parlarvi di The Witch Hunter di Virginia Boeker, primo capitolo dell'omonima serie fantasy. Ho sentito parlare di questo romanzo per la prima volta qualche mese fa su BookTube e mi ha subito colpita, in particolare per il fatto che la storia ruota intorno al tema "streghe" ... adoro i romanzi di magia e streghe, anche se non è sempre facile trovarne di buoni. 
Ho deciso di inserire anche l'incipit (tradotto), così da poterlo leggere insieme! 

Titolo: THE WITCH HUNTER
Autore: Virginia Boecker
Serie: The Witch Hunter #1
Editore: Little Brown & Co (Juv)
Data di pubblicazione: 2 giugno 2015
Lingua: inglese
TRAMA: "Il tuo più grande nemico non è ciò contro cui lotti, ma ciò che temi."
Elizabeth Grey è una dei migliori cacciatori di streghe del Re, dedita a sradicare la stregoneria e a dispensare giustizia. Ma quando viene accusata di essere lei stessa una strega, Elizabeth viene arrestata e condannata a bruciare sul rogo. 
La salvezza viene da un uomo che credeva essere suo nemico. Nicholas Perevil, il più potente e pericoloso mago del Regno, le offre un accordo: la salverà dall'esecuzione solo se lei riuscirà a spezzare un'antica maledizione che è stata posta su di lui.
Ma Nicholas e i suoi seguaci non sanno nulla del passato di Elizabeth come cacciatrice di streghe -- se lo scoprissero, il rogo sarebbe l'ultimo dei suoi problemi. E mentre lei si immerge sempre di più nel mondo magico di streghe, fantasmi, pirati e un affascinante Guaritore, Elizabeth è costretta a ridefinire le sue idee di giusto e sbagliato, di nemico e amico, e di amore e odio.

Sono in piedi al limite di una piazza piena di gente, mentre osservo l'Esecutore accendere la pira. I due uomini, vestiti per il lavoro con un mantello rosso scuro e guanti di pelle bruciacchiati, girano intorno alla stretta piattaforma di legno, le torce accese tenute in alto. In cima ad ogni pira, quattro streghe e tre maghi in piedi, incatenati ad un palo, fasci di legna ammucchiati attorno ai loro piedi. Hanno lo sguardo fisso verso la folla, un'espressione determinata sui loro volti.
Non so che cosa hanno fatto; non li ho catturati io. Ma so che non ci saranno scuse da parte loro. Nessuna supplica per ottenere la grazia, nessuna promessa di pentimento mentre salgono i gradini per il patibolo. Anche quando gli Esecutori accostano le loro torce al legno e la prima delle fiamme si innalza verso il cielo plumbeo, essi rimangono silenziosi. Rimarranno in quel modo, testardi fino alla fine. 
Non è sempre stato così. Ma più le ribellioni dei Riformisti peggiorano, più i Riformisti  stessi diventano ribelli.
Non importa comunque, che cosa hanno fatto. Che tipo di magia essi usino. Incantesimi, demoni domestici, pozioni, erbe: ormai è illegale. C'è stato un tempo in cui quelle cose erano tollerate, addirittura incoraggiate. La Magia era vista come un aiuto - una volta. Poi venne la Peste. Scoppiò a causa della magia, si diffuse a causa della magia - siamo stati quasi distrutti dalla magia. Li abbiamo avvertiti di smetterla, ma non l'hanno fatto. 
Ora eccoci qui, in piedi, in una piazza sotto un cielo scuro, costringendoli a smettere.
Alla mia destra, a circa venti piedi di distanza, c'è Caleb. Fissa il fuoco, i suoi occhi blu stretti, la fronte leggermente increspata. A giudicare dalla sua espressione potrebbe essere triste, potrebbe essere annoiato, potrebbe star giocando contro se stesso al gioco degli zeri e delle croci. È difficile dirlo. Io stessa non so che cosa egli stia pensando, e lo conosco da più tempo di chiunque altro. Farà la sua mossa presto, prima che le proteste inizino. Posso già sentire i mormorii, lo spostamento dei piedi, lo strano grido o due da un membro della famiglia. Persone che alzano i bastoni, afferrano sassi. 
Frenano le proprie mani in segno di rispetto per gli uomini e le donne sulla pira. Ma una volta che se ne saranno andati, la violenza avrà inizio. Contro gli Esecutori, contro le guardie in fila lungo la strada, contro chiunque sostenga la giustizia dispensata di fronte a noi. Le Persone sono spaventate dalla magia, sì. Ma le conseguenze della magia li terrorizzano ancora di più. In fine, lo vedo: lo scostare delicatamente una ciocca di capelli biondo scuro, una mano riposta lentamente nella tasca.
È tempo.

 Che cosa ne pensate?
Avete altri romanzi del genere da consigliarmi?

Buone Letture,


25 giugno 2015

Release Week Blitz + Giveaway | IL BACIO DEL VERO AMORE (Le Cronache di Edenir #2) di Angela C. Ryan

Bookworms di tutta la blogosfera,
benvenuti al Release Week Blitz del nuovo romanzo di Angela C. Ryan, “IL BACIO DEL VERO AMORE”, seguito di “IL PRINCIPE E LA NEVE”. 
In occasione dell'uscita, Franci di Coffee and Books ha pensato di organizzare (coinvolgendo diversi Blog) una splendida iniziativa che prevede, oltre alla presentazione del libro accompagnata da un estratto, una sorpresa speciale: un Giveaway con 3 vincitori! L'autrice infatti ha gentilmente messo in palio 1 ebook de Il Principe e la Neve e 2 ebook de Il Bacio del Vero Amore. 

Due autrici molto care ad Angela C. Ryan hanno inoltre scritto due bellissime dediche per introdurre il Blitz:

"Mi ritrovo qui a far un immenso in bocca al lupo per Il bacio del vero amore, che ho avuto l'onore di leggere in tempo reale durante la sua stesura, ad Angela, una persona a cui voglio molto bene, una cara amica ma soprattutto una fantastica scrittrice, capace di creare con la sua fervida immaginazione mondi lontani in cui vivere incredibili avventure, diventare protagonisti di storie ricche di pericolo, fascino e mistero. Storie che ci fanno amare, palpitare e sognare, quando la vita là fuori bussa imperiosa per lasciarla entrare. Angela ha creato una bolla in cui noi lettori troviamo un porto franco, la certezza di avere tra le mani un romanzo che ci catturerà dalla prima all'ultima pagina. Una cosa che ho sempre stimato di Angela è la capacità di curare i suoi romanzi con meticoloso scrupolo, proprio nel rispetto del pubblico che la legge. Una perla rara del mondo editoriale che tanto ancora ha da regalarci. Le auguro di far innamorare di nuovo tutti i suoi lettori di Neve e Jake, e di tutti gli altri personaggi che hanno tanto da dire. Le auguro inoltre di continuare a crescere, ottenendo sempre risultati importanti e non solo legati al successo personale che merita, ma alla soddisfazione di scrivere sempre quello che più le piace, con l'innocenza di una ragazzina e la consapevolezza di una professionista. Ti abbraccio Angela, spacca tutto!!!"
--PATRISHA MAR (autrice de La mia eccezione sei tu)

"Quando Franci mi ha detto che c'era la  possibilità di scrivere due righe in occasione dell'uscita de Il Bacio del Vero Amore di Angela C. Ryan io, ovviamente ho detto subito che ci stavo, salvo poi scontrarmi con due difficoltà oggettive.La prima è che,  se si tratta di libri, io non so parlar d'amore. Sono vittima di uno scompenso come se vivessi la declinazione libresca della sindrome di Stendhal, e divento l'equivalente vivente di una emoticon. Prendete il più stupido adesivo della vostra libreria Facebook: e non sarà idiota quanto me, se incappo in un libro che mi piace.
La seconda difficoltà oggettiva è che mi vengono in mente solo ragioni per non consigliarvi questo libro. Non scherzo.
Se tornerete a Edenir per il tempo delle 500 pagine più veloci che potete immaginare, non avrete più una vita sociale. Non sperate di farlo durare, perché i libri che teniamo sul comodino per settimane  accampando scuse per non leggere, sono quelli brutti mentre  questo lo finirete in un lampo. Dopo Edenir sarà il vuoto. Non illudetevi di colmarlo leggendo qualcosa di simile, per il semplice fatto che qualcosa di simile è un impossibile che resta impossibile. 
La permanenza a Edenir spalancherà il vaso di Pandora dei desideri repressi. Non possedere un drago tutto vostro sarà di colpo fonte di grande frustrazione. Continuerete ad avere nelle orecchie le voci di Cedric, Siluè e Aidan, di Neve e Amelia. E, si sa, sentire le voci non è mai un bel segno. Il Bacio genera dipendenza e metterà alla prova il vostro equilibrio emotivo, spingerà la vostra fantasia a ricombinare le coppie fino a che spaventerete voi stessi.  Insomma, se vi consigliassi questo libro vi metterei  sulla strada per la perdizione  quindi, ne va da sé,  sono qui proprio per dirvi di leggerlo. Perché, diciamoci la verità e facciamolo parafrasando quello: le cose buone della vita  o sono illegali, o sono immorali, o fanno ingrassare oppure le ha scritte Angela C. Ryan.
p.s. Brava Franci, che sai amare i libri e le persone che li scrivono. Mi ridai fiducia nell'umanità :D"
---DANTE B. MARCONERO (autrice di Albion)

Titolo: Il bacio del vero amore
Autore: Angela C. Ryan
Serie: Le Cronache di Edenir #2
Genere: fantasy, romance
Editore: AUTOPUBBLICATO
Data di pubblicazione:
Prezzo ebook: 2,99 euro
545 pagine
TRAMA: L’amore vero è come il nido dell’aquila. Giace in alto, al sicuro. Né vento né mare in tempesta lo minacciano. Tiene al riparo i cuccioli e quando la madre si allontana, è solo per cercare nutrimento per i suoi piccoli. Ma torna, torna sempre. Come l’amore vero. Torna. Sempre. E li nutre d’amore.
Nel regno di Edenir, Jake Dragonknight, ormai divenuto sovrano, si consuma nella convinzione che Neve, la fanciulla di cui è innamorato, sia l’assassina di suo padre. In realtà la giovane, innocente vittima di Deliah, lontana dagli amici che l’hanno accolta con affetto, vive rocambolesche avventure per sfuggire alle mani della regina logorata dalla vendetta e dalla gelosia, aiutata da nuovi compagni che la seguiranno durante il viaggio di ritorno a Edenir. Non sarà un percorso facile né lo sarà la sua ricomparsa nel regno. Deliah ha ordito un ingegnoso piano per metterle ancora una volta i bastoni fra le ruote e conquistare Jake e il suo trono. Servirà tutta la forza e l’impeto del vero amore per riuscire a impedirglielo e se di una cosa è certa Neve, è che il vero amore è quello che unisce lei e Jake.
ANGELA C. RYAN è una sognatrice. E l’unico modo che conosce per far vivere i suoi sogni è quello di imprimerli su un foglio bianco. Non necessariamente un foglio, va benissimo anche un tovagliolo al bar, un post it, il retro di una bolletta. Qualsiasi cosa le permetta di scrivere, le è gradita. Nella sua fantasia, vive in un posto simile all’isola che non c’è, in un castello circondato da ampie vallate abitate da fate, folletti e ogni sorta di creatura magica. E qualche supereroe. Nella realtà vive in un piccolo paesino, di fronte a una collinetta che le regala stupendi scorci, con il marito e il suo Siberian Husky, Zeus.
Star Heroes Chronicles è la sua prima serie da solista. Ha già pubblicato Biscotti alla Vaniglia, e con Patrisha Mar, sua amica e collega, ha pubblicato, con lo pseudonimo di Katherine Keller, Black Shadow, Crimson Shadow e Grey Shadow i primi tre capitoli di una saga paranormal romance che prende il nome di The Shadows Saga.

Dove trovarla:
Twitter (@MissHale78)
Cover di Il Principe e La Neve (Le Cronache di Edenir #1) di Angela C. Ryan
 
[da Il Bacio del Vero Amore (Le Cronache di Edenir #2) di Angela C. Ryan]


Neve lasciò le stanze del re e, senza voltarsi una sola volta indietro, percorse i lunghi corridoi del castello, attraversando saloni, scendendo scale, chiudendosi porte alle spalle fino a che non giunse all’esterno. Solo allora si concesse di respirare a pieni polmoni. E solo allora decise che poteva guardarsi alle spalle. Accorgersi, però, che lui non c’era, le fece più male di quanto si aspettasse.

Sospirò e abbassò lo sguardo sulla punta degli stivali di cuoio. Scalciò un sassolino che rimbalzò fino alla fontana al centro del giardino. Si morse le labbra e strinse gli occhi per soffocare il groppo alla gola. Tentò, come poteva, di trattenere le lacrime che pungevano gli angoli degli occhi. Il naso le prudeva. Con il dorso della mano se lo grattò.
D’un tratto ebbe paura. Paura di non poterlo riavere. Paura che la sua favola finisse nel modo più crudele. Timore che il sogno divenisse incubo. Rabbia perché l’impossibile, a volte, resta davvero impossibile.

_________

Il Giveaway permette di vincere 1 ebook de Il Principe e la Neve e 2 ebook de Il Bacio del Vero Amore. 
Il Giveaway inizia il 24 giugno e termina l'8 Luglio 2015. 
Il giorno dopo verrà effettuata l'estrazione e saranno annunciati i 3 fortunati vincitori.

Che cosa ne pensate?
 Partecipate numerosi! ^-^
Un grazie speciale a Franci per questa bellissima iniziativa e un grazie all'autrice per aver messo in palio le copie dei suoi romanzi! 

Buone Letture,


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...